Diario di viaggio: Cuba, gennaio 2017

Cuba ci accoglie in una notte umida, il nastro dei bagagli gira lento: anche lui allineato ai ritmi caraibici dell’isola. Le nostre valigie arrivano quasi per ultime, ma la vera sfida è recuperare il passeggino e il seggiolino per l’auto: ci aiuta a trovarli un turista canadese in fila con noi al lost&found, dicendoci semplicemente di provare…

Diario di viaggio: le rovine di Hampi, Karnataka, India

Hampi è stato per me un posto piacevolissimo, in tutti i sensi: gente simpatica, qualche incontro interessante, qualche (ho detto qualche) raggio di sole (ma abbastanza per ustionarmi per bene) e una terrazza ventilata dove trascorrere serate vista fiume e scolare caraffe di banana lassi. Quel genere di posto che potrebbe tenerti lì a flutuare…

Diario di viaggio: nella valle del Draa, Marocco

[dal diario del viaggio in Marocco] “Scrivo dal solito internet point in una stradina-cunicolo della medina. E’ difficile decidere da dove cominciare… …Siamo tornate a Marrakech oggi pomeriggio dopo 4 giorni di tour meravigliosi. Eravamo un po’ preoccupate, due ragazze sole nel deserto con due uomini…Invece la guida e il nostro autista si sono rivelate due…

Diario di viaggio: i castelli del deserto, Giordania

Il paesaggio verso est è molto diverso da quello della valle del Giordano: un deserto di colore chiaro striato di nero, una pietraia senza fine, da Amman fino a Baghdad. L’est della Giordania è poco abitato, solo qualche villaggio e base militare (tante basi militari, effettivamente) e due grosse strade che collegano la Giordania con…

Diario di viaggio: Mauritius, seconda parte

[leggi qui la prima parte del diario] Dal diario del viaggio a Mauritius, gennaio 2011: “Ma il bello arriva il terzo giorno. Compreso verificato e dimostrato che se vogliamo arrivare da qualche parte abbiamo bisogno di un mezzo proprio adeguato, prendiamo una macchina in affitto e partiamo con le migliori intenzioni verso una giornata intera…

Diario di viaggio: Mauritius, prima parte.

[dal diario di viaggio di Mauritius, gennaio 2011] “La bandierina di Mauritius è la 33esima nel mio personale mappamondo, la terza e ultima del 2010 e la prima del 2011. Non tantissimi giorni di vacanza nel periodo di capodanno, la voglia di andare lontano ma senza troppo fuso orario e poi il sogno (proibito) di…

Diario di viaggio: il Taman Negara, Malesia

In Malesia avanzavamo nella penisola da sud a nord. Il nostro viaggio è iniziato a Singapore, è proseguito a Malacca e la tappa successiva sarebbe stata la giungla del Taman Negara. Di solito non prenotiamo con troppo anticipo i nostri spostamenti, abbiamo abbastanza chiaro l’itinerario da seguire e le tappe che ci interessano, ma ci…

Un posto: Trou aux Biches, Mauritius

In queste giornate piovose e invernali val la pena consolarsi con qualche immagine di sole e mare. D’altra parte mentre qui da noi piove e fa freddo, in un altro emisfero splende il sole. Nel gennaio 2011 (con la notte del 31 dicembre trascorsa in aereo) siamo fuggiti dall’inverno verso l’isola di Mauritius. Una delle…

Diario di viaggio: Venezia, secondo giorno

Quando si è avuta una giornata intensa da turista, la sveglia suona sempre troppo presto. Nel nostro caso, il pensiero della lauta colazione in hotel di solito è abbastanza forte da buttarci giù dal letto. Nel secondo giorno a Venezia abbiamo esplorato altre due zone: San Polo e Dorsoduro, passando per il Rialto. Abbiamo passeggiato…

Diario di viaggio: Venezia, primo giorno

Venezia è una città dove ero già stata cinque volte, che a pensarci sono tantissime. Eppure non mi era rimasto nulla, se non la sensazione, certo, di esserci stata. Della prima volta da bambina con i miei genitori ricordo i piccioni a Piazza San Marco, e basta. Delle altre volte ricordo passeggiate in comitiva, senza…