Saluti&Baci: Mar Morto, Giordania

The_Escape_Diaries_Giordania180

Se hai un taglietto da qualche parte, fosse anche una minima spellatura, lo sentirai ardere come fuoco. Benvenuti nel Dead Sea, così chiamato non perché l’acqua sia putrescente, ma perché dentro non ci vive niente, se non una popolazione di batteri, a causa dell’elevata salinità dell’acqua. Che poi a esser precisi è un lago e non un mare ed è anche il punto più basso della Terra: 415m sotto il livello del mare.

The_Escape_Diaries_Giordania182

Quando abbiamo pianificato il viaggio in Giordania, non avevo grandi aspettative su molti dei luoghi che avremo visitato, nel senso che non mi aspettavo la varietà e bellezza dei paesaggi che poi abbiamo effettivamente trovato. Sapete com’è, quando uno parte senza grandi aspettative e torna invece carico di ricordi bellissimi, che meglio di così… Però, c’era una cosa che proprio non vedevo l’ora di fare, e sulla quale avevo grandi aspettative:

The_Escape_Diaries_Giordania179
Lettura nel mar morto: comodo no?

una foto come questa, mentre leggo comodamente in acqua. E ci siamo veramente divertiti a tentare di stare sulla pancia (impresa impossibile perché le gambe vengono spinte all’indietro sulla schiena e ti chiudi come una sdraio) e a coprirci di fango:

The_Escape_Diaries_Giordania178
La SPA naturale del Mar Morto

Divertimenti a parte, il luogo era conosciuto per le sue proprietà curative fin dai tempi dei Romani: bassa incidenza dei raggi UVA, aria ricca di minerali e acque e fanghi benefici per la pelle, una vera SPA naturale. Questo è anche il motivo per il quale l’offerta degli alloggi sul Mar Morto è decisamente high profile. Noi questa volta abbiamo deciso di trattarci non bene, ma benissimo, perché se devi farla sporca, tanto vale farla sporchissima! (In alternativa è possibile pernottare nella vicina Madaba e visitare la spiaggia pubblica in giornata).

The_Escape_Diaries_Giordania28

Oltre al divertimento e relax, il Mar Morto è uno scenario meraviglioso, e l’acqua che sembra olio regala tramonti unici, ma questi ve li faccio vedere in un altro post!

Non so cosa ne pensate, ma per me il bagno nel Mar Morto è una delle #centocosedafareprimadimorire !

– – – – – – – – – –

Il Mar Morto è un mare chiuso senza emissari alimentato dal fiume Giordano e altri immissari di minore importanza. A causa dell’evaporazione l’acqua è salatissima, e la salinità aumenta con la profondità perché il sale tende a depositarsi nel fondo. Essendo il punto più basso della superficie terrestre, l’elevato calore e la conseguente alta evaporazione, rischiano di farlo prima o poi scomparire.

Per info sul viaggio in Giordania, qui.

Ti potrebbe anche interessare: Un lusso: Kempinski Hotel Ishtar, Mar Morto

Annunci

Un commento

I commenti sono chiusi.